Perché mangiamo gli animali?

SeNienteImporta

Il relatore speciale delle Nazioni Unite per il diritto all’alimentazione ha definito un «crimine contro l’umanità» trasformare cento milioni di tonnellate di cereali e mais in etanolo, mentre quasi un miliardo di persone soffre la fame. Quindi che genere di crimine commette l’industria zootecnica, che usa 756 milioni di tonnellate di cereali e mais all’anno, più che sufficienti a sfamare adeguatamente il miliardo e mezzo di persone che vivono in estrema povertà? […] Favorisci una grossa inefficienza e pompi il prezzo del cibo per i più poveri della Terra anche se mangi solo carne Niman Ranch. È stata questa inefficienza – non il costo ambientale e neppure il benessere degli animali – a indurmi a smettere di mangiare carne.

[Jonathan Safran Foer, Se niente importa, perché mangiamo gli animali?, Guanda 2010, p.227]