La mia vicina nuda in balcone

Questo è un piccolo esperimento che dimostrerà come è triste la nostra attuale situazione, quanto in basso siamo caduti, come lettori, come cittadini, addirittura come esseri umani, perché soltanto aver letto il titolo avrà spinto molti di noi a iniziare la lettura delle poche righe che seguono, con la patetica speranza di vedere la mia vicina di casa, nuda, in balcone, e, in effetti, la mia vicina è davvero nuda in balcone, proprio in questo momento!, è di una bellezza talmente sfacciata da colpire sia gli uomini, sia le donne, ma anche gli uomini a cui normalmente piacciono gli uomini e le donne a cui normalmente piacciono le donne.
Dunque, l’esperimento consisterebbe nel rispondere onestamente a una domanda: in quanti, dopo aver capito che non ci sono immagini accanto alle parole, abbiamo letto fino a qui?