21 marzo: Giornata della Memoria per le vittime delle mafie

Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafieNon occorrono certe grandi opere per combattere mafia, corruzione e abusi di potere, ma l’opera quotidiana di cittadini responsabili.

Si celebra oggi 21 marzo 2016 la XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Un’iniziativa promossa dall’associazione Libera, con l’alto Patronato del Presidente della Repubblica. Dal 1996 si è scelta questa data, simbolo di rinascita, per ricordare ad una ad una le persone uccise dalla mafia e dalle stragi. La lista, letta ogni anno in una città diversa, comprende più di novecento persone. Quest’anno la città principale sarà Messina. In contemporanea, iniziative in mille città italiane ed estere.

Un esempio di lotta quotidiana e di impegno contro un fenomeno che troppo spesso sembra assumere un’entità astratta e romanzata col rischio di dimenticarci che è fatto di personaggi reali, spesso pubblici e insospettabili e, purtroppo, anche di innocenti che ci hanno rimesso la vita.

Esemplari le parole di don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera: “Non occorrono certe grandi opere per combattere mafia, corruzione e abusi di potere, ma l’opera quotidiana di cittadini responsabili”.