Jólabókaflóð

Reykjavík: casetta per lo scambio di libri

Jólabókaflóð significa inondazione di libri per Natale, ed è la tradizione islandese di regalare libri la sera del 24 dicembre e trascorrere la notte a leggerli.

Gli acquisti in realtà iniziano un paio di mesi prima. L’associazione degli editori islandesi pubblica un catalogo con i titoli in offerta e lo distribuisce gratuitamente agli abitanti. Una tradizione iniziata negli anni ’50 e tuttora rispettata dai 330.000 abitanti della piccola isola del nord Europa, che trascorrono la notte della vigilia immersi nella lettura.

Kristjan B. Jonasson, presidente dell’associazione degli editori islandesi, descrive l’evento come “la spina dorsale del mercato editoriale.”

L’islanda è il paese con più libri pubblicati e letti al mondo. Nel 2003 e nel 2011 l’UNESCO ha dichiarato Reykjavík città della letteratura.

Un pensiero riguardo “Jólabókaflóð

Commenta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.