Che cos’è il mondo che ti lascio?

Che cos’è il mondo che ti lascio? Nel sapore moscio dello zucchero si scioglie la gente mentre illusioni di felicità, città nelle città, rincorrono il tempo nostro e lo soffocano nel silenzioso scorrere delle vite. Come posso raccontarti, amarti e insegnarti ad amare se il mare è così alto e il cielo piatto sulla testa, … Continua a leggere Che cos’è il mondo che ti lascio?

Per Matilda

Dal treno vedo gli alberi di nespole e le abazie, le pareti lisce sui bassifondi rotondi serpenti di marciapiede, si vede dai finestrini che l'uomo non ha ancora vinto, il dipinto perfetto della natura è ancora lì ed è così che capisci con la tua testa questa meravigliosa avventura che è la vita una squisita … Continua a leggere Per Matilda

Sin palabras ni poemas

Ese día, mas allá, fue cuando el alma mía vendría a buscar tu cabeza Dormida En la que mi deseo dormía, mi estómago ladraba y tú, tú eras mía Sin palabras ni poemas. Ayer, o mañana, quizás, nunca más, fue cuando mis hombros de terciopelo O de aguacate, Te sentían hasta el final del pasillo, negro … Continua a leggere Sin palabras ni poemas

Per Rosaria e Andrea

Sento il pianto di chi non è nato e l'ho trovato negli occhi vostri coraggiosi negli afosi pomeriggi di questo luogo surreale, nel male che esiste in ogni bene, insieme, nelle vostre mani calde si espande, piano, la nostra comprensione, persone che non hanno la sfera di cristallo, che vedranno nel sogno di domani un … Continua a leggere Per Rosaria e Andrea