I disinnamorati

I disinnamorati (versione eBook, Articoli Liberi, Nizza 2013)

In uscita in francese presso Le Lys Bleu éditions

“Anisetta allunga il collo, che prende una forma aggraziata. Il suo è un collo onesto, è la parte più pregiata di un essere prezioso come lei, sembrerebbe quasi che non esistano colli bugiardi.”

Nizza, Anni ’80. Antonino Bellofiore, figlio di immigrati siciliani, è un giovane agente di polizia, un flic, che indossa calzini spaiati e guida una Chevrolet verde bottiglia come si guida una moto. Vive con Anisetta, studentessa di psicologia amorosa dal collo delicato. Bellofiore passa le notti a studiare la forma vaga del soffitto, perseguitato dal corpo luminoso e sfuggente che è addormentato accanto a lui e che non riesce a comprendere. Durante il giorno, investiga su delle misteriose cartoline arrivate con trent’anni di ritardo, indirizzate a suo padre, che ha abbandonato lui e sua madre quando era ancora un bambino.

Anisetta intanto approfondisce la sua analisi dei disamori sotto la guida del dottor Fontaine, giovane psicologo in prestito da Parigi.

“Il problema dell’abbandono è che non si sa mai chi è che abbandona e chi, invece, è abbandonato.” 

Bellofiore riuscirà a sciogliere i fili che lo legano al suo passato e smascherare il mistero delle cartoline e del traffico di droga che sembra esserci dietro? Riuscirà a liberarsi di Anisetta, lettrice di sentimenti e ladra di pensieri?, o ad amarla, semplicemente?

I disinnamorati provano invano a vivere una relazione felice malgrado la loro incapacità di amare. Bellofiore sta per essere nominato commissario. Ma a quale prezzo? Chi è la persona che dovrà arrestare?